< indietro
campanelli d’allarme

cause

L'interruzione del flusso di sangue al cervello caratteristica dell’ictus può essere dovuta il più delle volte a:

  • Un coagulo di sangue o un trombo a partenza dal cuore (cardioembolia) o dalla parete di una delle arterie del collo sede di placche ateromasiche (aterosclerosi) con conseguente occlusione. In questo caso si parla di ictus ischemico;
  • La rottura di un'arteria cerebrale colpita da alterazioni conseguenti all'ipertensione arteriosa o da altre anomalie della parete arteriosa (compresi gli aneurismi cerebrali o le malformazioni arterovenose cerebrali). In questo caso si parla di ictus emorragico;

Alcune condizioni personali o ambientali favoriscono l’insorgenza di questa patologia.
Fattori di rischio come l’età rientrano tra quelli non modificabili. Altri, invece, come l’ipertensione arteriosa, il diabete e l’obesità, la fibrillazione atriale, il fumo, l’alcool e le droghe, vengono considerati modificabili attraverso comportamenti o stili di vita adeguati o specifici trattamenti farmacologici.

LINK CORRELATI:

ictus occlusione fattori di rischio fibrillazione atriale prevenzione anticoagulanti